ore 10.00-13.00
Economia Circolare dell’Acqua: il riuso delle acque e la nuova vita dei fanghi di depurazione
Il seminario prende in considerazione due temi fra loro strettamente collegati
come il riuso delle acque reflue che consente di valorizzare soprattutto
a fini agricoli l’acqua trattata dai depuratori, come anche la migliore utilizzazione
dei fanghi ottenuti da tale trattamento. Fenomeni di carattere globale
come i mutamenti climatici e la conseguente scarsità di risorsa idrica specialmente
nelle aree del Sud Mediterraneo, ma anche la progressiva diminuzione
di disponibilità di elementi come il fosforo necessari per mantenere
adeguati livelli di produzione agricola mostrano quanto sia rilevante affrontare
questi due temi in una logica, appunto, di economia circolare. La stessa
normativa comunitaria si sta muovendo per fornire una base normativa utile
ad affrontare queste nuove sfide con chiarezza e con responsabilità, viste
anche le implicazioni di carattere ambientale e sanitario connesse strettamente
a queste tematiche.

LUNCH CONFERENCE 13.00-15.00
Dissalazione: il mare come il più grande serbatoio d’acqua potabile
La dissalazione rappresenta oggi il settore tecnologico che in questi ultimi anni registra
il più elevato tasso di sviluppo a livello mondiale nell’ambito delle installazioni
relative al comparto idrico. La diminuzione dei costi dovuta al forte progresso tecnologico
consente di prevederne la applicazione in aree dalle quali nel passato essa era
categoricamente esclusa. Il Seminario affronta il tema proponendo una serie di
esempi relativi al bacino del Mediterraneo e a come questa tecnologia può integrarsi
anche a complemento con i sistemi convenzionali di approvvigionamento idrico.

ore 15.00-18.00
La tecnologia al servizio dell’acqua monitoraggio delle acque, reti idriche, banda larga e satelliti
I recenti sviluppi tecnologici in buona parte legati al progresso nel settore della
sensoristica e della informatica (Hw e Sw) stanno mettendo a disposizione strumenti
sempre più potenti a disposizione delle imprese operanti sui servizi idrici
nelle diverse attività legate al controllo dell’acqua, dei processi ed anche delle
stesse aree industriali. Questo vale appunto per la strumentazione di controllo analitico
con tecniche che sono esse stesse al confine della ricerca applicata ma la cui
utilità (come nel caso del controllo batteriologico immediato) risulta di indubbia
utilità. Come anche il ricorso a tecniche satellitari per la individuazione delle dispersioni
idriche mostra come applicazioni di punta nate per altri scopo iniziano a
portare benefici anche nel comparto dei servizi idrici. Le nuove metodiche legate
alla frontiera dell’intelligenza artificiale, stanno inoltre aprendo nuove strade per
addivenire a forme di controllo sicuro ed efficace in grado di elevare la sicurezza e
la economicità dei processi.

HAPPY HOUR 18.00-20.00
Spettacolo/Evento